Iniezioni e incatenamenti

Iniezioni e incatenamenti

iniezioni

L’attenzione nei confronti degli edifici storici, in italia, oggi e’ sempre maggiore volta a conservare un patrimonio edilizio inestimabile. nell’ambito degli interventi di recupero di edifici esistenti sono ricorrenti le opere di consolidamento in cui si prevede l’inserimento di elementi metallici all’interno di strutture in muratura: la cucitura di piccole lesioni, il collegamento tra elementi metallici di rinforzo e le strutture esistenti, catene o cerchiature poste a contenimento dell’azione di elementi spingenti quali archi e volte, la connessione tra gli impalcati e le murature perimetrali, l’inserimento di tiranti interni alla muratura allo scopo di incrementare le caratteristiche di resistenza o di migliorare il comportamento globale delle strutture, anche in funzione antisismica.

Un grande sviluppo in questo campo e’ stato raggiunto con l’avanzamento delle tecniche di perforazione che permette di intervenire inserendo elementi di rinforzo in acciaio con il minimo impatto, tutto questo e’ il carotaggio continuo.

Gli ancoraggi, le connessioni, le cuciture e i tiranti possono essere solidarizzati alla muratura con iniezioni di malte o resine. il rischio di dispersione della malta iniettata attraverso interstizi della muratura,vuoti e lesioni, che impedirebbe  il riempimento del foro e quindi non garantendo l’ancoraggio, viene eliminato con l’utilizzo di soluzioni certificate e garantite, impiegando uno strato di tessuto che avvolge la barra metallica, assicurando così il controllo totale del materiale iniettato, con la sicurezza della completa iniezione.

L’efficace legame meccanico con il substrato, inoltre il tessuto permette alla malta di uscire superficialmente e di esercitare una funzione di collante a diretto contatto  con la muratura.

L’uniforme distribuzione delle  sollecitazioni sulla superficie della muratura da consolidare.

L’assenza di lavorazioni aggiuntive quali opere murarie per la formazione di tasche o ripristino delle superfici murarie.